Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Lascia un messaggio


Ciao, non siamo disponibili al momento, lascia la tua mail per essere ricontattato al più presto

Lascia un messaggio

BOCCOLE ALVEOLATE ISB 


Ricerca Avanzata

per pagina

Caratteristiche boccole alveolate

1. Resina poliacetalica 0,30 ~ 0,50 mm.
    Modified polyacetal 0,30 ~ 0,50 mm.
2. Bronzo poroso 0,20 ~ 0,30 mm.
    Porous bronze 0,20 ~ 0,30 mm.
3. Armatura d’acciaio 0,40 ~ 2,20 mm.
    Steel backing 0,40 ~ 2,20 mm.
4. Ramatura 0,008 mm.
    Electro-plating Copper 0,008 mm.

Struttura SF-2

La struttura base delle boccole SF-2 è formata da un materiale composto da tre strati:
• armatura in acciaio dello spessore di 0,4 - 2,2 mm. esternamente    protetto da ramatura dello spessore di 0,008 mm.
• strato intermedio in bronzo poroso sinterizzato dello    spessore di 0,2 - 0,3 mm. impregnato d’olio.
• strato superfi ciale di resina poliacetalica dello spessore di 0,3 - 0,5 mm. avente superficie alveolata, calandrata sul bronzo.

Sullo strato in acciaio viene sinterizzato lo strato poroso in bronzo, avente quale funzione il collegamento e la dispersione
termica dello strato di strisciamento in resina poliacetalica che presenta degli alveoli per raccogliere e rilasciare gradualmente
il lubrifi cante, in modo tale da ridurre l’attrito e proteggere la superficie di scorrimento della boccola.


Per facilitare la rilubrificazione le boccole SF-2 sono fornite di apposito foro esterno. È consigliabile l’utilizzo di un grasso al sapone
di litio, l’MoS2 ed i grassi a base di grafi te, non sono idonei. Le boccole SF-2 vengono impiegate in molteplici settori, tra i
quali troviamo: industria mineraria e metallurgica, presse per lo stampaggio, macchine idroelettriche e per la laminazione a freddo
dell’acciaio; generalmente applicazioni con lubrificazioni periodiche.
L’utilizzo di questo tipo di boccole, è in forte crescita, proprio perché grazie alle principali caratteristiche, di seguito elencate, favorisce l’eliminazione di diversi problemi:


• scarsa manutenzione, dovuta ai larghi intervalli di
rilubrifi cazione
• una buona adattabilità ai movimenti oscillanti e rotativi
• usura limitata (se applicate ed utilizzate correttamente)
• idrorepellenti
• ridotta sensibilità al carico sugli spigoli
• buona dispersione del calore.