Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

CUSCINETTI SKF

CUSCINETTI SKF 

Ricerca Avanzata

Sotto-categorie

  • RADIALI A SFERE POPOLARI SKF

    I cuscinetti radiali a sfere sono particolarmente versatili. Sono idonei per velocità elevate e molto elevate, possono sopportare carichi assiali e radiali in entrambe le direzioni e richiedono poche attività di manutenzione. I cuscinetti radiali a sfere sono i tipi più diffusamente utilizzati, quindi SKF li produce in molteplici esecuzioni, varianti e dimensioni.

  • RADIALI A SFERE SKF

    I cuscinetti radiali a sfere sono particolarmente versatili. Sono idonei per velocità elevate e molto elevate, possono sopportare carichi assiali e radiali in entrambe le direzioni e richiedono poche attività di manutenzione. I cuscinetti radiali a sfere sono i tipi più diffusamente utilizzati, quindi SKF li produce in molteplici esecuzioni, varianti e dimensioni.

  • RADIALI A SFERE INOX SKF

    I cuscinetti radiali a sfere in acciaio inossidabile sono disponibili nella versione con dispositivi di protezione (tenute o schermi) o aperta. I cuscinetti aperti, che sono disponibili anche con dispositivi di protezione, possono essere dotati di scanalature nelle facciate laterali.

    Questi cuscinetti hanno una capacità di carico inferiore rispetto a quelli in acciaio al cromo delle stesse dimensioni.

  • BOMBATI SKF
  • ASSIALI A SFERE SKF - CUSCINETTO REGGISPINTA

    I cuscinetti assiali a sfere SKF vengono prodotti nelle versioni a semplice o doppio effetto. Sono stati concepiti per consentire solamente i carichi assiali e non devono essere sottoposti a carichi radiali di nessuna natura.

    Caratteristiche dei cuscinetti

    • Scomponibili e intercambiabili 
      I componenti scomponibili dei cuscinetti assiali a sfere SKF sono intercambiabili. Questa caratteristica consente di semplificare le procedure di montaggio e smontaggio, ispezione e manutenzione. 
    • Disallineamento iniziale 
      I cuscinetti con una o più ralle esterne sferiche possono sopportare il disallineamento iniziale. 
    • Accoppiamento con interferenza 
      Le ralle interne sono dotate di foro rettificato per consentire l'accoppiamento con interferenza. Il foro della ralla esterna è ottenuto di tornitura ed è sempre più largo di quello della ralla interna.
  • RULLI CONICI SKF

    I cuscinetti a rulli conici sono dotati di anelli interno ed esterno con piste coniche e rulli conici. Sono adatti a sopportare carichi combinati, ovvero che agiscono contemporaneamente in direzione radiale e assiale. Le linee di proiezione delle piste convergono in un unico punto sull'asse del cuscinetto (apice A, fig. 1), per assicurare eccellenti proprietà di rotazione e, di conseguenza, bassi momenti di attrito in esercizio. La capacità di carico assiale dei cuscinetti a rulli conici aumenta con l'aumentare dell'angolo di contatto α. Le dimensioni di tale angolo, che di norma è compreso tra 10° e 30°, sono legate al fattore di calcolo e (→ tabelle di prodotto): maggiore il valore di e, maggiore sarà l'angolo di contatto.

  • OBLIQUI A SFERE SKF
    I cuscinetti obliqui a sfere presentano piste degli anelli interni ed esterni spostate l’una rispetto all'altra, nella direzione dell’asse del cuscinetto. Data tale conformazione, questi cuscinetti possono sopportare carichi combinati, ovvero che agiscono contemporaneamente in direzione radiale e assiale.
    La capacità dei cuscinetti obliqui a sfere di sopportare carichi assiali aumenta proporzionalmente all'aumentare dell’angolo di contatto. L’angolo di contatto è definito come l’angolo fra la linea che congiunge i punti di contatto fra sfera e piste sul piano radiale, lungo la quale il carico combinato è trasmesso da una pista all’altra, e una linea perpendicolare all’asse del cuscinetto (fig 1).
    1002%200046%20-%2010000%20w_tcm_12-11706
    fig 1
    I cuscinetti più diffusi sono i seguenti:
    • cuscinetti obliqui a una corona di sfere
    • cuscinetti obliqui a due corone di sfere
    • cuscinetti a sfere a quattro punti di contatto 
  • ORIENTABILI A RULLI SKF
    I cuscinetti orientabili a rulli prevedono due corone di rulli simmetrici, una pista sferica comune nell’anello esterno e due piste in quello interno, con una determinata angolazione rispetto all’asse del cuscinetto. Il centro della sfera nella pista dell'anello esterno è sull'asse del cuscinetto. 

    Caratteristiche dei cuscinetti

    • Capacità di sopportare il disallineamento 
      I cuscinetti orientabili a rulli sono auto-allineanti come i tipi orientabili a sfere o CARB.
    • Elevata capacità di carico 
      I cuscinetti orientabili a rulli sono stati concepiti per sopportare pesanti carichi radiali, nonché carichi assiali in ambo le direzioni.
    • Lunga durata di esercizio 
      I rulli sono prodotti secondo tolleranze dimensionali e geometriche così ristrette che sono praticamente identici in un gruppo. I rulli simmetrici si auto-regolano, quindi assicurano una distribuzione ottimale del carico sull'intera lunghezza dei rulli e, insieme allo speciale profilo, impediscono picchi di sollecitazioni sulle estremità dei rulli.
    • Basso coefficiente di attrito 
      I rulli auto-guidati mantengono basso il livello dell'attrito e del calore generato dallo stesso. Un anello flottante guida i rulli scaricati, per consentire l'accesso alla zona di carico in posizione ottimale.
    • Robusto 
      I cuscinetti orientabili a rulli di SKF sono dotati di robuste gabbie del tipo a feritoie o a pettine.
  • ASSIALI ORIENTABILI A RULLI SKF
    I cuscinetti assiali orientabili a rulli SKF sono dotati di piste progettate appositamente e rulli asimmetrici. Questi cuscinetti sono in grado di sopportare anche carichi assiali in una direzione, oltre a quelli radiali che agiscono simultaneamente. Il carico viene trasmesso tra le piste attraverso i rulli a un'inclinazione rispetto all'asse del cuscinetto, mentre la flangia guida i rulli.

    Caratteristiche dei cuscinetti

    • Elevata capacità di carico 
      Il gran numero di rulli, che presentano una conformità ottimale con le piste della ralla, consente ai cuscinetti di sopportare pesanti carichi assiali e carichi radiali che agiscono simultaneamente.
    • Capacità di sopportare il disallineamento 
      I cuscinetti assiali orientabili a rulli SKF sono dotati di proprietà di autoallineamento e quindi possono consentire il disallineamento .
    • Design scomponibile 
      I cuscinetti assiali orientabili a rulli SKF sono scomponibili, consentendo di montare e smontare la ralla esterna separatamente dal gruppo ralla interna e rulli e gabbia. Questa caratteristica consente di agevolare anche le ispezioni di manutenzione.
    • High speed capability 
      I design della gabbia e la conformità ottimale dei rulli con le piste della ralla rendono questi cuscinetti idonei per applicazioni a velocità relativamente elevate.
    • Lunga durata di esercizio 
      Lo speciale profilo dei rulli consente di ridurre le sollecitazioni perimetrali nelle aree di contatto rulli/pista.
    • Basso coefficiente di attrito 
      L'area di contatto estremità rulli / flangia ottimizzata permette di mantenere bassi i livelli di calore da attrito, anche a velocità elevate.
  • ORIENTABILI A SFERE SKF
    I cuscinetti orientabili a sfere sono dotati di due corone di sfere, una pista sferica comune nell'anello esterno e una pista con due scanalature profonde e continue nell'anello interno. Sono disponibili nella variante aperta o schermata. Questi cuscinetti sono insensibili al disallineamento angolare dell'albero rispetto all'alloggiamento, che può essere causato, ad esempio, dalla deflessione dell'albero.
    Caratteristiche dei cuscinetti
    • Consentono il disallineamento dinamico e statico 
      I cuscinetti sono orientabili come i tipi orientabili a rulli o CARB.
    • Eccezionali prestazioni in presenza di velocità elevate 
      Inoltre, producono minore attrito rispetto a qualsiasi altro tipo di cuscinetti volventi, il che consente temperature di esercizio più basse anche a velocità elevate.
    • Riduzione al minimo delle attività di manutenzione 
      Grazie alla ridotta produzione di calore, la temperatura dei cuscinetti è più bassa, con conseguente prolungamento della loro durata di esercizio e degli intervalli di manutenzione. 
    • Basso coefficiente di attrito 
      L'eccellente conformità tra sfere e anello interno consente di mantenere basso l'attrito e il calore prodotto dallo stesso.
    • Eccezionali prestazioni in presenza di carichi leggeri 
      I cuscinetti orientabili a sfere hanno requisiti di carico minimi.
    • Bassa rumorosità 
      I cuscinetti orientabili a sfere sono in grado di ridurre i livelli di rumorosità e vibrazioni, ad esempio, nei ventilatori.
  • RULLI CILINDRICI SKF

    I cuscinetti a rulli cilindrici SKF sono disponibili in molteplici esecuzioni, serie e dimensioni. Le principali differenze di design tra i cuscinetti presentati in questa sezione sono:

    • il numero di corone di rulli (una, due o quattro)
    • il tipo di gabbia (con design standard o speciale)
      • I cuscinetti con gabbia sono in grado di sopportare pesanti carichi radiali, accelerazioni rapide e velocità elevate.
      • I cuscinetti a pieno riempimento (senza gabbia) incorporano il massimo numero di rulli e sono quindi adatti per carichi radiali molto pesanti a velocità moderate.
      • I cuscinetti a rulli cilindrici per alta capacità SKF combinano l'elevata capacità di carico di quelli a pieno riempimento con la capacità di sopportare velocità elevate tipica dei cuscinetti con gabbia.
    • la configurazione delle flange degli anelli interno ed esterno (posizione e numero di flange guida)

    Caratteristiche dei cuscinetti

    • Elevata capacità di carico
    • Elevata rigidezza
    • Consentono lo spostamento assiale
      Ad eccezione dei cuscinetti con flange su entrambi gli anelli interno ed esterno.
    • Basso attrito (Area di contatto estremità rulli / flangia) 
      Il design aperto della flangia, combinato con quello delle estremità rulli e la finitura superficiale, favorisce la formazione di un film di lubrificante che consente di ridurre l'attrito e aumentare la capacità di carico assiale.
    • Lunga durata di esercizio 
      Grazie al profilo logaritmico dei rulli, vengono ridotte le sollecitazioni perimetrali nell'area di contatto rulli/pista e la sensibilità al disallineamento e alle deflessioni albero.
    • Maggiore affidabilità operativa 
      La finitura delle superfici di contatto di rulli e piste favorisce la formazione di un film di lubrificante idrodinamico.
    • Scomponibili e intercambiabili 
      I componenti scomponibili dei cuscinetti a rulli cilindrici di SKF sono intercambiabili. Questa caratteristica consente di semplificare le procedure di montaggio e smontaggio, ispezione e manutenzione.
  • ROTELLE SKF

    Le rotelle sono state concepite per tutti i tipi di pista e per l'impiego in trasmissioni a camme, sistemi di trasporto, ecc.

    Nella versione standard, la superficie di rotazione esterna è convessa. Ad eccezione di quelle a una corona di sfere, le rotelle sono disponibili anche con superficie di rotazione esterna cilindrica (piana).

    SKF fornisce rotelle ingrassate, schermate e pronte al montaggio. Sono disponibili in molteplici tipi e design e per un'ampia gamma di condizioni applicative e di esercizio differenti. La gamma comprende:

    • rotelle a sfere (rotelle di supporto basate su cuscinetti a sfere
    • rotelle a rulli (rotelle di supporto basate su cuscinetti a rulli
    • rotelle con perno filettato (rotelle con perno basate su cuscinetti a rulli

    Caratteristiche delle rotelle

    • Possono sopportare carichi radiali pesanti 
      Sono dotate di un anello esterno a parete spessa per sopportare carichi radiali pesanti e ridurre, al contempo, le deformazioni e le sollecitazioni flettenti.
    • Lunga durata di esercizio 
      La superficie di rotolamento convessa dell'anello esterno è vantaggiosa per le applicazioni in cui si può verificare l'inclinazione dell'anello esterno rispetto alla pista, o in cui è necessario ridurre al minimo le sollecitazioni perimetrali.
  • TERMINALI A SNODO SKF
  • SNODI SFERICI SKF

    Gli snodi sferici sono componenti meccanici standardizzati e pronti per il montaggio, in grado di permettere movimenti di allineamento in più direzioni. L'anello interno ha un diametro esterno sferico convesso, mentre l'anello esterno ha un diametro interno corrispondente concavo. Le forze che agiscono sul cuscinetto possono essere statiche o verificarsi quando il cuscinetto realizza movimenti oscillatori od oscillatori e rotatori ricorrenti a velocità relativamente basse. 

    I vantaggi di design distintivi degli snodi sferici comprendono la capacità di:

    • Capacità di sopportare il disallineamento
    • Praticamente nessuna sollecitazione perimetrale né sui componenti adiacenti
    • Deformazione dei componenti circostanti in esercizio possibile
    • Ampie tolleranze di lavorazione e impiego di unità saldate ed economicamente efficienti 
  • SUPPORTI Y SKF

    Le unità a sfere tradizionali di SKF sono anche denominate unità Y. Queste unità sono formate da:

    • un cuscinetto Y che si basa su un cuscinetto radiale a una corona di sfere con diametro esterno sferico (convesso) e un anello interno maggiorato
    • un supporto con un foro corrispondente sferico ma concavo

    Le unità Y possono sopportare disallineamenti iniziali di moderata entità, ma, di norma, non consentono lo spostamento assiale.

  • SUPPORTI RITTI SKF

    Una soluzione per velocità e temperature elevate

    Concepiti per soddisfare gli impegnativi requisiti di prestazione dei ventilatori, i supporti ritti SNL possono contribuire al prolungamento della durata di esercizio dei cuscinetti e alla riduzione delle attività di manutenzione e dei costi operativi. 

    Se utilizzati in abbinamento al sistema orientabile della SKF, consentono di operare a temperature di esercizio più basse e quindi di prolungare gli intervalli di rilubrificazione. I supporti SNL sono idonei per diversi metodi di lubrificazione: a grasso, a bagno d'olio o a ricircolo di olio. I vantaggi comprendono: 

    • Temperature di esercizio più basse, grazie a una maggiore dissipazione del calore
    • Riduzione del consumo di grasso, grazie all'ingrassatore ottimizzato
    • Possibilità di optare per tenute striscianti o a labirinto per velocità elevate
    • Possibilità di integrare tenute paraolio a elevate prestazioni 
  • BUSSOLE SKF

    SKF produce boccole in diversi design e materiali e, pertanto, offre una vasta gamma di boccole disponibili a magazzino. 
    Le boccole sono idonee per movimenti rotatori, oscillatori e lineari. Le boccole lisce (cilindriche) possono sopportare solo carichi radiali, mentre quelle flangiate possono sopportare carichi radiali e assiali in una sola direzione. 
    Tutte le combinazioni di design e materiale per le boccole presentano proprietà caratteristiche e rendono le boccole idonee per applicazioni differenti.

  • COPERCHI SKF

    Per proteggere la disposizione di cuscinetti sull'estremità albero e per evitare eventuali incidenti a causa di un'estremità dell'albero esposta, una vasta gamma di supporti per cuscinetti Y e unità possono essere dotati di uno dei coperchi di estremità indicati di seguito:

    • Serie ECY
    • Serie ECW
      Questi coperchi di estremità sono dotati di foro di scarico opzionale, che può essere facilmente aperto, secondo necessità.
    • Serie ECL
  • DISTANZIALI SKF
  • GHIERE E ROSETTE SKF

    La SKF fornisce ghiere di molti tipi; a seconda del loro impiego si definiscono ghiere di bloccaggio o di estrazione. Si utilizzano per bloccare sull'albero cuscinetti o altri componenti, oltre che per facilitare il montaggio dei cuscinetti su sedi coniche e il loro smontaggio dalle bussole di pressione. Le ghiere SKF presentano cinque diversi modi di bloccaggio sull'albero, descritti qui di seguito.

    Rosetta di sicurezza
    Le rosette di sicurezza sono elementi di bloccaggio semplici, stabili e affidabili. Le rosette si innestano in una scanalatura dell'albero e bloccano la ghiera in posizione ripiegando una delle alette in uno degli intagli sulla circonferenza della ghiera. Le rosette di sicurezza si usano sia con le ghiere della serie KM e KML sia con le ghiere con dimensioni in pollici della serie N ed AN 

    Graffa di fermo o piastra
    Le graffe di fermo si fissano alla ghiera mediante una vite che si innesta in un intaglio della ghiera ed in una scanalatura sull'albero. Le graffe di fermo si utilizzano con le ghiere della serie HM 30 e 31
    Le piastre si fissano alla ghiera utilizzando due viti che si innestano in una scanalatura dell'albero. Le piastre si utilizzano con le ghiere con dimensioni in pollici della serie N

    Vite di pressione
    Una piccola parte della filettatura della ghiera viene tenuta premuta contro la filettatura dell'albero per mezzo di una vite di pressione per impedire la rotazione della ghiera stessa. Non occorre una rosetta di sicurezza né una scanalatura sull'albero. Le ghiere con vite di pressione recano l'appellativo KMFE.

    Dispositivo di bloccaggio
    Un inserto mobile di acciaio, facente parte integrante della filettatura della ghiera, viene tenuto premuto contro la filettatura dell'albero per mezzo di una vite di pressione, per impedire la rotazione della ghiera stessa. Non occorre una rosetta di sicurezza né una scanalatura sull'albero. Le ghiere con questo tipo di bloccaggio recano l'appellativo KMK.

    Grani di fissaggio
    Attorno alla circonferenza della ghiera sono disposti tre grani di fissaggio equidistanti, con l'asse inclinato rispetto a quello dell'albero, dello stesso angolo dei fianchi della filettatura e vengono tenuti premuti contro la filettatura dell'albero da viti di pressione. I grani non solo bloccano la ghiera, ma la possono anche vincolare perpendicolarmente all'albero, con precisione. Sull'albero non occorre la scanalatura. I grani di fissaggio si usano con le ghiere di precisione della serie KMT e KMTA 

  • TENUTE SKF
  • Cuscinetti INSOCOAT SKF

    Cuscinetti INSOCOAT

    Motori elettrici, generatori e attrezzature correlate sono a rischio quando una corrente elettrica passa attraverso i loro cuscinetti. Infatti può danneggiare le superfici di contatto di elementi volventi e piste dei cuscinetti (erosione elettrica), deteriorando velocemente il grasso. Un altro rischio che interessa motori elettrici e generatori è determinato dalle correnti ad alta frequenza causate dalle capacità parassite. Il rischio di danni aumenta se l'applicazione utilizza un convertitore di frequenza.
    Cuscinetti INSOCOAT:
    • sono progettati per evitare il passaggio di corrente attraverso il cuscinetto
    • sono dotati di anello interno o esterno con superfici esterne rivestite con uno strato isolante di ossido di alluminio, applicato mediante un sofisticato processo di plasma spray, che consente di ottenere una finitura di qualità eccellente 
    • offrono una soluzione economicamente vantaggiosa rispetto ad altri metodi di isolamento

    Caratteristiche dei cuscinetti

    • Protezione contro l'erosione elettrica 
      Grazie alle loro proprietà isolanti, i cuscinetti INSOCOAT possono aumentare l'affidabilità e il tempo di funzionamento delle macchine, eliminando praticamente il problema dell'erosione elettrica.
    • Elevata resistenza elettrica 
      Il rivestimento in ossido di alluminio offre una resistenza elettrica minima pari a 200 MΩ e può sopportare tensioni fino a 3 000 V DC.
    • Prestazioni elettriche uniformi 
      I rivestimenti applicati con plasma spray, di norma, sono igroscopici e, quindi, sensibili alla penetrazione da condensa. Per assicurare la protezione contro tale fenomeno, i cuscinetti INSOCOAT sono sottoposti a un trattamento con un sigillante esclusivo.

Grazie a un secolo di esperienza, oggi SKF possiede una conoscenza unica e straordinaria dei macchinari rotanti e dell'interazione fra i componenti di una macchina e i processi industriali. Oggi la SKF fornisce una vasta gamma di tecnologie e prodotti per OEM e clienti aftermarket in tutto il mondo, in ogni principale settore industriale e per ogni fase del ciclo di durata degli asset.

La SKF offre una gamma completa di servizi agli OEM e ai clienti del mercato ricambi in tutto il mondo, in ogni settore industriale principale e per ogni fase della durata di esercizio delle risorse. Le soluzioni di servizio avanzate della SKF possono aiutarvi a:

  • ottimizzare la produttività
  • ridurre i costi di manutenzione
  • ottimizzare l'efficienza energetica
  • ottimizzare i design
  • ridurre i tempi di immissione sul mercato
  • ridurre i costi totali.