Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

ROTELLE A RULLI NBS 

Ricerca Avanzata

Sotto-categorie

  • SERIE NA .. NBS

    Le rotelle a rulli che appartengono alle categorie sopraindicate sono forniti completi di anelli di tenuta ad entrambi i lati. L’anello esterno, la gabbia a rullini e gli anelli di tenuta formano un unico corpo volvente. Le rotelle a rulli con anelli di tenuta presentano il vantaggio
    di una manutenzione molto ridotta e un buon grado di trattenimento del grasso, anche se occorre ricordare di non eccedere oltre le temperature ammissibili cioè -30° C. +80° C.

  • SERIE NATR .. NBS

    Le rotelle a rulli della serie NATR sono costituite da una gabbia a rullini, da un anello esterno e uno interno. Presentano come caratteristica principale quella di sopportare carichi molto elevati e possono essere impiegati in molteplici applicazioni. Si ricorda che grazie allo spazio disponibile, questi prodotti possono contenere una elevata quantità di grasso, quindi se ne deduce che la lubrificazione
    avrà degli intervalli piuttosto lunghi. Le rotelle a rulli munite di anelli di tenuta appartenenti alla serie NATR.. PP dovranno essere utilizzate sempre rispettando le temperature massime accettabili -30° C. +80° C.

  • SERIE NATV .. NBS

    Le rotelle a rulli appartenenti alla serie sopraindicata hanno la caratteristica principale di essere a pieno riempimento di rullini, l’anello esterno e quello interno sono i medesimi della serie NATR. Inoltre le rotelle a rulli NATV hanno una capacità di carico maggiore rispetto alle rotelle a rulli NATR. Si consiglia una lubrificazione frequente e si ricorda che per le rotelle a rulli fornite con anelli di tenuta vale il discorso
    fatto per le NATR, cioè di non oltrepassare le temperature massime sopportabili.

  • SERIE NUTR .. NBS

    Le rotelle a rulli NUTR come le NATV sono a pieno riempimento di rulli, l’anello esterno è dotato di un doppio bordo, che permette di guidarle assialmente. Queste rotelle a rulli possono sopportare elevati carichi radiali e anche sforzi laterali grazie alla guida assiale. Le rotelle a rulli che sono fornite di anello esterno con uno spessore elevato possono sopportare carichi altissimi, occorre ricordarsi che
    questo tipo di rotelle a rulli è soggetto a una lubrificazione molto frequente. Le rotelle a rulli sono solitamente fornite con classe di tolleranza PO e un giuoco radiale di classe C2, ma dietro richiesta espressa della clientela possono essere fornite con classe di tolleranza P5 e P6.
    Le rotelle a rulli della serie PWTR..2RS sono dotate di un nuovo profilo ottimizzato della superficie esterna. Nelle rotelle di questo tipo si ha: minor pressione di contatto; minor carico sugli spigoli in caso di ribaltamento; minor usura della contropista e pertanto maggior durata. 
    Le rotelle PWTR..2RS munite di tenute dovranno essere utilizzate sempre rispettando le temperature massime accettabili da -30 °C a +120 °C. Le rotelle a rulli della serie NNTR..ZZ sono a pieno riempimento di rulli, questo consente un’elevata capacità di carico. La guida assiale dell’anello esterno avviene tramite corpi volventi e bordo. Le rotelle NNTR..ZZ hanno lo schermo di protezione provvisto di anelli lamellari su entrambi I lati.

  • SERIE PWTR .. NBS

    Le rotelle a rulli NUTR come le NATV sono a pieno riempimento di rulli, l’anello esterno è dotato di un doppio bordo, che permette di guidarle assialmente. Queste rotelle a rulli possono sopportare elevati carichi radiali e anche sforzi laterali grazie alla guida assiale. Le rotelle a rulli che sono fornite di anello esterno con uno spessore elevato possono sopportare carichi altissimi, occorre ricordarsi che
    questo tipo di rotelle a rulli è soggetto a una lubrificazione molto frequente. Le rotelle a rulli sono solitamente fornite con classe di tolleranza PO e un giuoco radiale di classe C2, ma dietro richiesta espressa della clientela possono essere fornite con classe di tolleranza P5 e P6.
    Le rotelle a rulli della serie PWTR..2RS sono dotate di un nuovo profilo ottimizzato della superficie esterna. Nelle rotelle di questo tipo si ha: minor pressione di contatto; minor carico sugli spigoli in caso di ribaltamento; minor usura della contropista e pertanto maggior durata.
    Le rotelle PWTR..2RS munite di tenute dovranno essere utilizzate sempre rispettando le temperature massime accettabili da -30 °C a +120 °C. Le rotelle a rulli della serie NNTR..ZZ sono a pieno riempimento di rulli, questo consente un’elevata capacità di carico. La guida assiale dell’anello esterno avviene tramite corpi volventi e bordo. Le rotelle NNTR..ZZ hanno lo schermo di protezione provvisto di anelli lamellari su entrambi I lati.

  • SERIE PWKRE .. NBS
  • SERIE RNA .. NBS

    Le rotelle a rulli che appartengono alle categorie sopraindicate sono forniti completi di anelli di tenuta ad entrambi i lati. L’anello esterno, la gabbia a rullini e gli anelli di tenuta formano un unico corpo volvente. Le rotelle a rulli con anelli di tenuta presentano il vantaggio
    di una manutenzione molto ridotta e un buon grado di trattenimento del grasso, anche se occorre ricordare di non eccedere oltre le temperature ammissibili cioè -30° C. +80° C.

  • SERIE RSTO .. NBS

    Le rotelle a rulli appartenenti a queste due tipologie hanno la possibilità di montare gli anelli interni ed esterni e la gabbia in modo separato, in quanto non costituiscono un unico corpo volvente, sono adatti al raggiungimento di alte velocità di rotazione quindi soggetti ad una lubrificazione con olio. Si ricorda sempre di controllare che la tipologia del lubrificante usato all’origine e quello che si andrà ad
    utilizzare sia compatibile. L’anello esterno e la gabbia a rullini devono essere guidati in modo assiale.

  • SERIE STO .. NBS

    Le rotelle a rulli appartenenti a queste due tipologie hanno la possibilità di montare gli anelli interni ed esterni e la gabbia in modo separato, in quanto non costituiscono un unico corpo volvente, sono adatti al raggiungimento di alte velocità di rotazione quindi soggetti ad una lubrificazione con olio. Si ricorda sempre di controllare che la tipologia del lubrificante usato all’origine e quello che si andrà ad
    utilizzare sia compatibile. L’anello esterno e la gabbia a rullini devono essere guidati in modo assiale.

Le rotelle a rulli hanno come caratteristica principale quella di avere un anello esterno con uno spessore molto alto, permettendo così l’assorbimento di carichi radiali elevati. Le rotelle a rulli hanno la superficie esterna bombata, questo consente di ridurre il carico sugli spigoli. Se le rotelle a rulli vengono utilizzate operando su delle piste di rotolamento piane occorre utilizzare i coefficienti di carico Cw e Co.
Le rotelle a rulli trovano utilizzo in particolar modo come rotelle di pressione e rotelle per bilancieri o semplici guide lineari.